Inter × nella web dei tifosi dell' Inter.
Inter
La rete sociale dei tifosi dell'
Inter

Spalletti: «Su Perotti non era rigore. I fischi? Li ho ricevuti dai 'tottiani'»

FabioV Da FabioV

il 29-08-2017 alle 11:16

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti
  • Il tecnico nerazzurro parla dopo la vittoria per 3-1 contro la Roma all'Olimpico: «I nostri avversari sono stati sfortunati ma noi gli episodi favorevoli ce li siamo andati a cercare. 
  • Dzeko e Icardi i migliori attaccanti della serie A. I fischi me li aspettavo ma ho ricevuto anche attestati d'affetto»

«Oggi abbiamo avuto fortuna e la Roma forse ha ridato un po' indietro quello che aveva ottenuto domenica a Bergamo. Totti? Non l'ho incontrato oggi ma qualora lo avessi fatto gli avrei dimostrato tutta la mia amicizia. I fischi dei tifosi? Me li aspettavo visto che ormai per loro io sono il motivo per il quale Totti ha finito la carriera ma quest'anno non ci sono più io, quindi potevano farlo continuare a giocare. Diciamo che dai 'tottiani' ho ricevuto molti fischi, dai tifosi della Roma molti messaggi d'amore». Parola di Luciano Spalletti che ai microfoni di Premium Sport ha commentato il suo ritorno vincente all'Olimpico: «Quando vieni a giocare in questi campi se non hai un'idea da seguire vieni schiacciato. Soprattutto nel primo tempo loro sono stati più bravi di noi e anche molto sfortunati.

«PEROTTI? PER ME NON ERA RIGORE»

Spalletti ha poi parlato anche a Sky Sport: «Il contatto Skriniar-Perotti? Per me non era da rigore. E' un episodio sul quale si può discutere ma per come l'ho visto io non era penalty. Il contatto c'è stato ma il mio difensore non gli ha impedito di proseguire la sua azione. Dzeko e Icardi in gol? Per me sono i migliori attaccanti del nostro campionato».

Fonte: CORRIERE DELLO SPORT
La tua comunità, nel tuo cellulare
2 VOTI

Grazie per collaborare con noi. Presto controllaremo la notizia che hai denunciato e attueremo di conseguenza.

Nuovi commenti

Vuoi partecipare a questa sezione?

- Se sei già membro, entra / loggati.

Se ancora non ti sei registrato nel sonointerista.it: